CORSO DI SPECIALIZZAZIONE AL COACHING & COUNSELING DELL'AGIRE POLITICO

OBIETTIVI FORMATIVI, COMPETENZE E OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI

IL COACHING DELL’AGIRE POLITICO
Il "Coach Politico" è la figura professionale che pone in atto tecniche adeguate ad affiancare personalmente un professionista dell’azione in ambito sociale e politico per migliorare la propria azione politica mirando a più alti obiettivi, e quindi: 
• rendersi consapevole, liberare tutte le proprie potenzialità ed eventualmente individuarne di nuove;
• portarle al più alto livello di rendimento nei risultati;
• sviluppare le tecniche che favoriscono la mobilizzazione delle sue risorse;

IL COUNSELING DELL’AGIRE POLITICO
Il “Counselor Politico” è la figura professionale che affianca la persona impegnata in politica in situazioni di problem solving critico per:
• sviluppare il senso strategico della crisi e superare una condizione d’impasse personale o di gruppo, 
• introdurre elementi innovativi nella propria azione o nel programma precedente, 
• affrontare mutazioni sociali, economiche, ambientali rilevanti attraverso la riprogrammazione del proprio agire politico.

OBIETTIVI FORMATIVI E COMPETENZE
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:
• Creare il setting adatto ad un processo individuale o di gruppo.
• Accompagnare un cliente impegnato nel perseguimento di una carica politica o nell’assolvimento della sua azione politica con la metodologia del coaching e/o del counseling politico.
• Avere consapevolezza delle caratteristiche della complessità globale della modernità e delle dinamiche dell'innovazione.
• Saper costruire mappe per l'organizzazione mentale della complessità.
• Contestualizzare gli obiettivi e le scelte operative nel contesto fisico, biologico e ambientale; storico, economico e antropologico.
• Conoscere e porre in atto le tecniche di brainstorming.
• Saper motivare nel perseguimento degli obiettivi e nel porre in atto un’eventuale resilienza.
• Saper maneggiare la metodologia del coaching e/o counseling politico in chiave di riprogrammazione attraverso i diversi stadi applicativi: affermare l’obiettivo; costruire la mappa attorno all’obbiettivo; determinare le risorse e le condizioni dell’azione; affiancare il politico nella fase di realizzazione dell’azione.

AMBITI E OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI
Il Coaching Politico e il Counseling Politico sono professioni multiformi che possono essere esercitate in disparati ambiti:
• libera professione in collaborazione con uomini e donne della politica, o che ricoprono incarichi di rilevanza sociale, aziendale ed economica;
• organizzazione di contenuti e comportamenti motivatori di candidati impegnati in campagne elettorali;
• libera professione, collaborazione, coordinamento di risorse umane in organizzazioni politiche e sociali, cooperazione e terzo settore.

REQUISITI DI AMMISSIONE
• Coach o Counselor già certificati.
• Laureati in: Scienze Politiche e Sociali, Scienze e Tecniche Psicologiche, Scienze della Comunicazione, Psicologia, Economia e commercio, Psicoeconomia e scienze dell’Economia.

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO

1 – E-LEARNING
www.universitalibera.it
Lo studio in e-learning si compie su piattaforma web. L’allievo ha a disposizione materiale scritto, audio e video, con il quale può autogestire la propria formazione fino acquisire le nozioni necessarie a compilare il test di passaggio da un Modulo all’altro.

2 ‒ WEBINAR
www.universitalibera.it
La formazione tramite e-learning è supportata anche da periodici incontri nell’aula virtuale del webinar, in cui gli allievi potranno porre quesiti e chiedere approfondimenti. Su webinar saranno illustrati e presentati anche alcuni Moduli teorico-pratici.

3 – INCONTRI FRONTALI RESIDENZIALI
Roma, Via Aurelia 472, c/o Casa La Salle
La didattica frontale si svolge nei Moduli di esercitazione all’esercizio professionale, nei Moduli di percorso individuale e di gruppo e di alcuni specifici Moduli teorici.   

Durata 100,00 ore.
Quota di partecipazione: 800,00 € + IVA

STRUTTURA DEL CORSO

IL CORSO E' APERTO A COACH E COUNSELOR PROFESSIONALI.

La Struttura 1 è comune.

Le Strutture 2 e 3 sono specifiche.

SEZIONE 1 – I FONDAMENTI

Modulo 1.1 / Politologia.
 
Lezione 1 – La politica nelle scienze sociali.
Lezione 2 – L’ideologia nella prospettiva della filosofia politica.
Lezione 3 – Stato, democrazia e competizione per il potere.
Lezione 4 – Cittadinanza, rappresentanze sociali ed empowerment.
Lezione 5 – La società aperta.

Modulo 2.1 / Neuroantropologia politica.
Lezione 1 – L’agire politico nella prospettiva antropologica.
Lezione 2 – Principi di psicologia politica.
Lezione 3 – La motivazione nella partecipazione politica.
Lezione 4 – Il ruolo del leader politico.

Modulo 3.1 / L’agire politico in prospettiva progettuale.
Lezione 1 – Neuroscienze dell’azione: i Sistemi Uno e Due.
Lezione 2 – Obiettivi, strategie e risorse nella progettualità politica.
Lezione 3 – Caos, probabilità, previsione e verifica nell’azione politica.
Lezione 4 – Il sistema “spinta gentile” nell’esercizio del potere.

Modulo 4.1 / La comunicazione politica.
Lezione 1 – L’agire politico e il suo lessico.
Lezione 2 – La comunicazione politica nella competizione elettorale.
Lezione 3 – Semiotica del linguaggio di uomini della politica. 
Lezione 4 – Il ruolo e l’interpretazione dell’opinione pubblica.
Lezione 5 – Nuovi media e impegno politico.

Modulo 5.1 / La società complessa e l’agire politico.
Lezione 1 – Le categorie della complessità.
Lezione 2 – Politica e la postmodernità: l’impero dei connettori.
Lezione 3 – Politica e competenza nella globalizzazione. 
Lezione 4 – Politica e competenza della scienza. 

SEZIONE 2  IL COACHING DELL’AGIRE POLITICO.

Modulo 2.1 / Il coaching politico come processo programmatico.
Lezione 1 – L’utilità del coaching dell’agire politico: la performance.
Lezione 2 – Il coaching politico e la programmazione funzionale all’obiettivo.
Lezione 3 – Il coaching politico e la programmazione strategica.
Lezione 4 – Il coaching politico, le risorse e l’energia necessarie per attuare il programma.

Modulo 2.2 / La sessione di coaching politico.
Lezione 1 – La costruzione degli obiettivi di sessione e di processo.
Lezione 2 – Le domande efficaci relative al contesto in cui l’azione politica si svolge.
Lezione 3 – Le domande aperte sull’azione politica in sé.
Lezione 4 – L’esplorazione e la creazione delle opzioni.
Lezione 5 – La determinazione verso l’azione concreta.

SEZIONE 3  IL COUNSELING PER LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI NELL'AGIRE POLITICO.

Modulo 3.1 / Il counseling dell’agire politico come problem solving.
Lezione 1 ‒ L’utilità del counseling dell’agire politico: la crisi.
Lezione 2 ‒ Crisi e problem solving in politica.
Lezione 3 ‒ L’agire politico alla luce delle teorie dei giochi.
Lezione 4 ‒ Cambiamento e/o tradimento in politica.

Modulo 3.2 / La fase deduttiva (top down) del processo del counseling dell’agire politico.
Lezione 1 ‒ ­L’indagine, le sue tecniche e la definizione del problema.
Lezione 2 ‒La costruzione delle mappe: soggettiva e oggettiva.
Lezione 3 ‒ La definizione del risultato voluto dalla consulenza.
Lezione 4 ‒ Il decondizionamento del programma alla fonte del problema.

Modulo 3.3 / La fase induttiva (bottom up) del processo del counseling dell’agire politico.
Lezione 1 ‒ Tecnologia della costruzione di un nuovo programma.
Lezione 2 ‒ La verifica “pre-mortem”.
Lezione 3 ‒ La tecnica della carambola.
Lezione 4 ‒ Il passaggio all’azione e il monitoraggio.
 

Dove si svolge il Corso?