Torna alla lista dei Libri

Il Counseling come Riprogrammazione

Mario Papadia, Il counseling come riprogrammazione, Armando Editore

Descrizione

Il presente volume integra molteplici discipline nella teoria e nella pratica del counseling arricchendolo così di nuove prospettive. La sua impostazione lineare e sistematica consente di trattare con chiarezza concetti e teorie molto complessi, spaziando dalla biologia alla filosofia e alle terapie non convenzionali. Viene così offerta alla discussione degli operatori e alla curiosità dei lettori la conoscenza di un ulteriore nuovo approccio al counseling, al quale si affianca la nozione di riprogrammazione. Una proposta che fornisce una visione a largo spettro dell'individuo e del sistema nel quale questo è inserito, sottolineando la possibilità di ristrutturare qualsiasi concetto che irrigidisca la sua vita. 

Nulla, di quello che accade ad una persona, è estraneo alla sua vita. Portiamo con noi tutto il nostro passato, ma non, come siamo abituati a credere, sotto forma di ricordi, bensì d’organizzazioni strutturali bioenergetiche e mentali funzionanti come programmi organizzatori. Si tratta di molto di più che comportamenti. Sono algoritmi emotivi e mentali. Nel corso dei secoli hanno acquisito in qualche modo una vera e propria individualità, mediati dalla famiglia e dalla società attraverso input strutturati, amalgamati nel codice psicobiologico individuale e, come tali, forgianti il codice bioenergetico, mentale, spirituale individuale. 

Queste programmazioni, per forza endogena e per trasmissione individuale, si diffondono, formando il genoma psichico collettivo degli individui. Abitudini alimentari, comportamenti affettivi, costumi, idee e religioni muovono popoli ed individui. Le ideologie, i tabù, sono formazioni programmatiche divenute autonome dai loro rispettivi fondatori, «flussi di coscienza» immortali. 

È difficile per una persona affermare: «è a causa del mio modo di vedere le cose che mi succede questo». Si tende piuttosto ad accusare la realtà di non essere coerente con il proprio modo di vedere le cose o, al limite, si arriva ad accusare le proprie pulsioni, ma non la propria filosofia di vita. Ma anche questa è una programmazione, ovvero un pregiudizio. Nel counseling è proprio sul modo di pensare che talvolta bisogna intervenire.

Qualsiasi comportamento deve essere valutato non a sé stante, ma nell’ambito di una data situazione; questa, a sua volta, deve essere valutata in relazione a chi la vive concretamente. La programmazione in atto si svela negli accadimenti esistenziali. Nulla di quanto avviene ad una persona le è avulso, a meno che non sia effetto evidente di cause provenienti dall’esterno. Il comportamento è un movimento, simbolico o reale, nel proprio spazio vitale e cognitivo. L’azione umana è sempre un’azione di campo, e si manifesta avendo come punti di riferimento modelli noti e sperimentati. Persone ed eventi intimamente legati ad una persona, appartengono alla persona stessa. Si entra in rapporto consapevole solo con soggetti con i quali si è già legati dallo stesso linguaggio programmatico, per assonanza o dissonanza. Coloro che sono al di fuori della pertinenza bioenergetica, mentale e spirituale di un individuo non sono nemmeno visti da quest’ultimo, fatti salve le situazione di crisi o di disponibilità alla crisi. Perciò si evocano attorno a sé solo soggetti appartenenti al proprio leit motiv bioenergetico mentale e spirituale.

INDICE. Capitolo I. Il modello della riprogrammazione - Capitolo II. Il Counseling della Riprogrammazione: una strategia di comunicazione e d’interazione - Capitolo III. La crisi e la mediazione evolutiva - Capitolo IV. Nulla, di quello che accade ad una persona - Capitolo V. La definizione del problema - Capitolo VI. Le tecniche dell’indagine -  Capitolo VII. Definizione dell’obiettivo - Capitolo VIII. La deprogrammazione - Capitolo IX. Tecniche della deprogrammazione - Capitolo X. Il nuovo programma, atto di libertà - Capitolo XI. Le tecniche del nuovo programma - Capitolo XII. Le risorse del cambiamento - Capitolo XIII. Le tecniche per le risorse - Scheda I. Elementi costitutivi della programmazione vitale - Scheda II. La struttura programmatica della psiche - Scheda III. Il counseling della Riprogrammazione - Scheda IV. Sviluppo operativo del Counseling della Riprogrammazione - Scheda V. Tecniche del Counseling della Riprogrammazione.





 

Link Utili

Allegati