IL COUNSELING PER LA RIPROGRAMMAZIONE ESISTENZIALE
Come nasce e perché

Agli inizia degli anni '90 del secolo scorso, mentre nel Parlamento italiano era appena passata la legge che istituiva l'Ordine degli Psicologi, in una prospettiva nettamente sanitaria, e a seguire anche l'Albo degli Psicoterapeuti, come conclusione pattuita con l'Ordine dei Medici dopo un lungo conflitto, partendo dalla mia esperienza professionale io mi ponevo un problema d'altro genere. 
Un nuovo contesto nella società italiana si era nel frattempo creato con problemi d'altro genere, in connessione alla progresiva liberalizzazione economica (e conseguente precarizzazione del lavoro) e laicizzazione dei costumi (si pensi alla legge del divorzio e dell'interruzione di gravidanza).
In coincidenza con quelle trasformazioni, io, come altri, prendevamo consapevolezza di quanto fosse inadeguto quella postura mentale che proprio allora Karl Kraus, in "Detti e contraddetti", riassumeva nell'acuta osservazione: «una delle malattie più diffuse è la diagnosi».
Infatti mi trovavo spesso sollecitato a «depatologizzare» la percezione che i miei clienti - immessi e perfino trascinati in quei vortixosi cambiamenti - avevano di sé stessi, e a offrire loro un senso di sanità maggiore di quella che si sentivano osservandosi da una prospettiva "psicologica". E ciò era possibile perché la mia prospettiva era invece l'aspetto evoluzionistico e costruttivo della loro irregolarità.
In questo contesto, sollecitati dall'esigenza di creare un quadro culturale e formativo più aderente alla mobilità esistenziale delle persone, e grazie all'intensa osmosi di allora con gli USA che nasce in molti, me compreso, l'interesse alla professione del counseling. E' così che nel 1997 nasce il corso di Counseling per la riprogrammazione esistenziale.
    
https://www.riprogrammazione.it/corsi/counseling-per-la-riprogrammazione-esistenziale-br-e-la-creativita_1.html

Dove si svolge il Corso?